Giurista di Impresa e dirigente dei servizi legali DE VIZIA transfer S.p.A.

Giurista di Impresa e dirigente dei servizi legali DE VIZIA transfer S.p.A.

0 Comments
de-vizia

L’Esperto giurista d’impresa svolge, nell’ambito di un rapporto di lavoro subordinato e all’interno dell’ufficio legale dell’impresa, attività specializzata, supporto consulenziale ed assistenza in materia giuridica in tutti i campi del diritto che coinvolgono la vita aziendale. Soprattutto coniuga il ruolo manageriale con l’apporto delle sue specifiche competenze giuridiche, concorrendo con le altre funzioni alla formazione dei processi decisionali e gestionali dell’impresa. Secondo le norme di deontologia professionale le sue competenze sono tali e tante (esperto di diritto amministrativo, finanziario, tributario, del lavoro, di diritto bancario, di contrattualistica nazionale e internazionale, di normative comunitarie) che gli permettono di definire la condizione dell’impresa all’esterno, sia come datore di lavoro, sia come partner in rapporti commerciali e di coproduzione nazionale ed internazionale, sia come soggetto di imposizione fiscale da parte dello stato.

Adesione Associazione Giuristi Economisti d’Impresa Europei (AGEIE)

0 Comments
unione-europea

 

 

Amministratore professionale d’immobili ANAMMI RM

0 Comments
condominio1

Lo Studio Legale Sarro si occupa di amministrazione di condomini e di beni immobili garantendo competenza e professionalità sempre aggiornati alla norme e riforme in continuo cambiamento.

Conciliatore specializzato ANPAR SA

0 Comments
logo-anpar-orig-finito

La figura del conciliatore civile sarà una delle professioni del futuro, a seguito della riforma apportata con il decreto legislativo n. 28 del marzo 2010.

Secondo il decreto Ministeriale n. 180 del 18 ottobre 2010, il mediatore ha l’incarico di dirimere le controversie scaturite tra due parti, senza però terminare la causa in Tribunale.

La diffusione della giustizia alternativa avvicina l’Italia agli altri Paesi Europei e risponde a una richiesta precisa della Commissione Europea. Il conciliatore avrebbe la funzione secondo il nuovo decreto per trovare una soluzione a piccole vertenze, di un piccolo valore economico, le quali sarebbero sconvenienti da portare in tribunale a causa dei tempi e dei costi tipici delle cause civili.